Dalla mia passione/professione per il web e dalla mia esperienza di educatore ed animatore con i bambini, è nata l’idea di creare un progetto digitale (dove anche giocarmi in prima persona) in grado di portare il gioco educativo in rete a portata di bambini e ragazzi, per guardare, provare, testare e partecipare. Così nel settembre 2012 è nato Giochi per bambini e ragazzi, ora primo ecosistema digitale in Italia dedicato al mondo del gioco e del giocare.

L’obiettivo di GBR è quello di rappresentare, per bambini, genitori, educatori e operatori del settore dell’infanzia e della pre-adolescenza, un punto di riferimento nell’ambito del gioco con tutorial pratici e contenuti educativi di approfondimento, per scoprire nuove modalità di gioco da mettere in pratica in casa in famiglia, a scuola o nel contesto di altre attività per bimbi e ragazzi (scautismo, oratorio, estate ragazzi…).

Per le aziende è diventata l’occasione per mettersi letteralmente in gioco non solo inserendo i propri prodotti/servizi (dalle spiccate caratteristiche innovative ed educative) in una vetrina, ma in uno spazio condiviso in cui il gioco viene mostrato, testato e commentato esaltandone principi educativi e valori di fondo, dialogando direttamente con i consumatori in target.

Collaboro così con multinazionali come Lego ed Hasbro Italia ma anche con realtà italiane come Clementoni e Quercetti e realtà emergenti come i Sabbiarelli. Grazie a questo progetto sono diventato partner di YouTube.